Anf, arretrati con vecchia procedura

31 Agosto 2019 Categorie: accertamento,agevolazioni,altro,antiriciclaggio,appalto,artigiani e commercianti,bilancio,blockchain,cittadini,crisi d impresa,Decreto Fallimento,dogana,edilizia,enti locali,Fallimentare,finanziamenti,fisco,governance e codice etico,guida 4.0,Industria 4.0,lavoro,locazione,marchi e brevetti,operazioni straordinarie,previdenz,previdenza,privacy,professionisti,responsabilità,revisione,riscossione,sicurezza sui luoghi di lavoro,societá,subappalto,terzo settore,

Fino a settembre per il recupero degli arretrati degli assegni nucleo familiare superiori a 3mila euro, i datori di lavoro dovranno continuare a utilizzare la vecchia procedura di regolarizzazione del flusso uniemens.

Lo ha comunicato l’Inps con il messaggio del 26 agosto, con il quale ha altresì spiegato che questo dietrofront rispetto alle istruzioni fornite discende dal ritardato avvio delle nuove modalità di esposizione degli Anf all’interno del flusso uniemens.


Sei interessato all’articolo? Scrivici e verrai contattato da un nostro Consultant

@ Beneggi e Associati | Commercialisti al servizio delle imprese | Meda | Milano