Gestore limita chiasso dei clienti anche fuori dal locale

31 Agosto 2019 Categorie: accertamento,agevolazioni,altro,antiriciclaggio,appalto,artigiani e commercianti,bilancio,blockchain,cittadini,crisi d impresa,Decreto Fallimento,dogana,edilizia,enti locali,Fallimentare,finanziamenti,fisco,governance e codice etico,guida 4.0,Industria 4.0,lavoro,locazione,marchi e brevetti,operazioni straordinarie,previdenz,previdenza,privacy,professionisti,responsabilità,revisione,riscossione,sicurezza sui luoghi di lavoro,societá,subappalto,terzo settore,

Il titolare del locale da movida commette un reato se non limita il rumore anche dei clienti.

Per la Corte di Cassazione gli esercenti hanno un preciso obbligo di impedire il rumore, anche all’esterno del locale, poiché devono segnalare alle pubbliche autorità che la frequenza del locale da parte degli avventori non sfoci in condotte contrastanti con le norme poste a tutela dell’ordine e della tranquillità pubblica.


Sei interessato all’articolo? Scrivici e verrai contattato da un nostro Consultant

@ Beneggi e Associati | Commercialisti al servizio delle imprese | Meda | Milano