Interessi sui mutui prima casa, anche il restauro è detraibile

28 Aprile 2019 Categorie: accertamento,agevolazioni,altro,antiriciclaggio,appalto,artigiani e commercianti,bilancio,blockchain,cittadini,crisi d impresa,Decreto Fallimento,dogana,edilizia,enti locali,Fallimentare,finanziamenti,fisco,governance e codice etico,guida 4.0,Industria 4.0,lavoro,locazione,marchi e brevetti,operazioni straordinarie,previdenz,previdenza,privacy,professionisti,responsabilità,revisione,riscossione,sicurezza sui luoghi di lavoro,societá,subappalto,terzo settore,

La detrazione del 19% sugli interessi del mutuo per l’acquisto e la ristrutturazione dell’abitazione principale spetta anche se vengono eseguiti lavori di restauro e risanamento conservativo. 

Secondo la commissione, quando la natura dell’intervento è tale da realizzare una diversa organizzazione degli spazi, attraverso l’abbattimento e la ricostruzione di componenti murarie, si è sempre in presenza di un lavoro di ristrutturazione, al di là del nome utilizzato. 

Sei interessato all’articolo? Scrivici e verrai contattato da un nostro Consultant

@ Beneggi e Associati | Commercialisti al servizio delle imprese | Meda | Milano