il Mise spinge i nuovi cda