TORNA ALLE NEWS

Non residenti, redditi tassati per il solo lavoro svolto in IT

I criteri di territorialità di redditi dei non residenti svolto in IT, a norma dell’art. 23, comma 1, lett. c), del TUIR, sono legati al luogo di svolgimento della prestazio­ne lavorativa.

 

Conseguentemente, i non residenti sono assog­gettati a tassazione in Italia solo nella misura in cui i redditi de­rivino da un’attività di lavoro dipendente prestata in Italia.

 

Nel momento in cui il lavoratore eserciti l’attività sia in Italia, sia all’estero, al fine di de­terminare correttamente il reddito imponibile italiano occorre rapportare il numero di giorni in cui la prestazione lavorativa è svolta in Italia al periodo totale che dà diritto alla retribuzione (al fine di ottenere un confronto omogeneo, sia il numerato­re, sia il denominatore, devono essere assunti al netto di festivi­tà, week end e ferie).


Sei interessato all’articolo? Scrivici e verrai contattato da un nostro Consultant

@ Beneggi e Associati | Commercialisti al servizio delle imprese | Meda | Milano

 

 

condividi.