fbpx
TORNA ALLE NEWS

Legge Bilancio 2021: guida agli incentivi all’assunzione

 

INCENTIVO PER L’OCCUPAZIONE GIOVANILE (UNDER 36)

  • Esonero dal versamento dei contributi previdenziali per assunzioni a tempo indeterminato
  • 100% dei contributi per un massimo di €6.000 annui per 36/48 mesi

A CHI SPETTA? Ai datori di lavoro che, nel biennio 2021-2022, assumono a tempo indeterminato oppure convertono un contratto a tempo determinato in tempo indeterminato, soggetti che alla data della prima assunzione incentivata non abbiano compiuto il trentaseiesimo anno di età. Per poter beneficiare dell’esonero, i soggetti under 36 devono essere assunti a tempo indeterminato per la prima volta.

QUANTO? Consiste nell’esonero dal versamento dei contributi nella misura pari al 100% nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui.

DURATA? Massimo di 36 mesi per le assunzioni a tempo indeterminato effettuata nel biennio 2021-2022. L’esonero può essere riconosciuto per un periodo massimo di 48 mesi ai datori di lavoro privati che effettuino assunzioni in una sede o unità produttiva ubicata nelle seguenti regioni: Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna.

L’efficacia delle disposizioni del presente incentivo è subordinata all’autorizzazione della Commissione Europea. Siamo in attesa delle circolari/note esplicative dell’INPS in merito alle modalità operative per la fruizione degli incentivi.

 

ESONERO CONTRIBUTIVO PER LE ASSUNZIONI DI DONNE

  • Incentivo per l’assunzione di donne*
  • 100% dei contributi per un massimo di €6.000 annui per un massimo di 18 mesi

A CHI SPETTA? Ai datori di lavoro che assumano nel biennio 2021–2022, anche a tempo parziale, *donne prive di impiego regolarmente retribuito che abbiano almeno uno dei seguenti requisiti soggettivi, introdotti dalla Legge Fornero:

  • Con almeno 50 anni di età e disoccupate da oltre 12 mesi;
  • Di qualsiasi età, residenti in aree svantaggiate e prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
  • Di qualsiasi età, con una professione o di un settore economico caratterizzati da un’accentuata disparità occupazionale di genere e prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi;
  • Di qualsiasi età, ovunque residenti e prive di impiego regolarmente retribuito da almeno 24 mesi.

Tale esonero è soggetto ad un incremento occupazionale netto calcolato sulla base della differenza tra il numero dei lavoratori occupati rilevato in ciascun mese e il numero dei lavoratori mediamente occupati nei 12 mesi precedenti.

QUANTO? Consiste nell’esonero dal versamento dei contributi nella misura pari al 100% nel limite massimo di importo pari a 6.000 euro annui.

DURATA? La durata massima dell’incentivo è di 18 mesi per le assunzioni o trasformazioni a Tempo Indeterminato e di 12 mesi per le assunzioni a Tempo Determinato.

L’efficacia delle disposizioni del presente incentivo è subordinata all’autorizzazione della Commissione Europea. Siamo in attesa delle circolari/note esplicative dell’INPS in merito alle modalità operative per la fruizione degli incentivi.

 

L’AGEVOLAZIONE CONTRIBUTIVA PER L’OCCUPAZIONE IN AREE SVANTAGGIATE – DECONTRIBUZIONE PER IL SUD

  • Incentivo ai datori di lavoro privati in 8 regioni italiane (Sicilia, Calabria, Basilicata, Puglia, Campania, Abruzzo, Molise e Sardegna)

A CHI SPETTA? A tutti i datori di lavoro privati in riferimento ai rapporti di lavoro dipendente la cui sede di lavoro sia situata in una delle seguenti regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia.

QUANTO? L’esonero viene modulato fino al 2029, come segue:

  • in misura pari al 30% dei complessivi contributi previdenziali da versare fino al 31 dicembre 2025;
  • in misura pari al 20% dei complessivi contributi previdenziali da versare per gli anni 2026 e 2027;
  • in misura pari 10% dei complessivi contributi previdenziali da versare per gli anni 2028 e 2029.

DURATA? L’incentivo viene riconosciuto per le assunzioni effettuate dal 1° gennaio 2021 al 30 giugno 2021 per cui l’esonero contributivo si applica fino al 31 dicembre 2029.

Dal 1° luglio 2021 al 31 dicembre 2029 l’incentivo è concessa previa adozione della decisione di autorizzazione della Commissione Europea. Siamo in attesa delle circolari/note esplicative dell’INPS in merito alle modalità operative per la fruizione degli incentivi.

 

Chiedi informazioni

condividi.