fbpx
TORNA ALLE NEWS

Aiuti di Stato 2020

 

A causa dell’emergenza Covid-19, l’anno 2020 è stato caratterizzato da numerosi aiuti corrisposti dallo stato e/o da altri enti pubblici in varie forme: indennità, crediti d’imposta, incentivi, garanzie, sussidi, ecc.

 

Nonostante in molti casi tali importi non abbiano una rilevanza dal punto di vista fiscale, e quindi non saranno tassati, dovranno essere indicati nell’apposita sezione “aiuti di Stato” della dichiarazione dei redditi 2021 – anno imposta 2020, nonché, per le società di capitali, nella nota integrativa al bilancio depositato in CCIAA. Ciò al fine di valutare il rispetto dei limiti degli aiuti economici che un’azienda può ricevere dallo stato in base alla normativa vigente (aiuti de minimis).

 

Tra l’altro, in alcuni casi, l’omessa indicazione degli aiuti nei prospetti di bilancio e fiscali, può dare origine a spiacevoli conseguenze, tra cui sanzioni o addirittura la revoca del beneficio.

 

Per questa ragione abbiamo pensato di prestare particolare attenzione a questo tema, invitandovi a compilare il prospetto riepilogativo in allegato e a produrre la relativa documentazione ove non già in possesso dello Studio. Vi chiediamo di prestare particolare attenzione alla compilazione, coinvolgendo nella verifica anche le diverse eventuali persone che, all’interno dell’azienda, potrebbero essere al corrente di pratiche di questo tipo. Vi invitiamo ad inserire tutte le pratiche a voi note: nel caso siate in dubbio se una qualsiasi pratica rientri o meno nell’ambito degli aiuti di stato, oppure non siate sicuri del periodo o dell’importo rilevanti, segnalatecela comunque, in modo che sia possibile per noi fare gli opportuni approfondimenti.

 

Le società che hanno ricevuto negli scorsi giorni la consueta circolare per la preparazione dei documenti contabili per il bilancio 2020, potranno consegnare la tabella allegata e la relativa documentazione unitamente ai documenti contabili.

Le altre società, i professionisti, i lavoratori autonomi e le imprese individuali potranno consegnare la tabella allegata e la relativa documentazione entro il 31/03/2021.

 

 

Descrizione

(specificare data e importo)

No Documentazione allegata Note
Indennità 600€/1.000€ autonomi e partite iva

 

Indennità 600€/1.000€ professionisti con casse diverse da Inps
Indennità 500 € per i lavoratori domestici

 

Indennità 600€/1.000€ lavoratori stagion. interm., autonomi occas. e incaricati vendite a domicilio
Credito d’imposta locazioni immobili uso non abitativo

 

Credito d’imposta per l’acquisto di dispositivi di protezione nei luoghi di lavoro
Credito di imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi individuali
Credito di imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro
Bonus una tantum edicole € 500,00

 

Credito d’imposta per investimenti pubblicitari

 

Descrizione

(specificare data e importo)

No Documentazione allegata Note
Moratoria rate di finanziamenti e leasing (specificare se più di una)

 

Finanziamenti garantito dal fondo centrale di garanzia PMI (specificare se più di uno)
Garanzia PMI per rinegoziazione dei prestiti esistenti (specificare se più di uno)
Sospensione rate mutuo – Fondo solidarietà mutui prima casa (c.d. “Fondo Gasparrini”)
Misure per l’internazionalizzazione Fondo per la promozione integrata
Bando impresa sicura

 

 

Contributo a fondo perduto COVID 19 (giugno e novembre)

 

Cancellazione della seconda rata imu

 

Bonus/contributi comunali alle aziende danneggiate dal Covid19
Finanziamenti/Contributi Sace Simest per l’internazionalizzazione
Credito d’imposta per R&S

 

 

Credito d’imposta formazione 4.0

 

Descrizione

(specificare data e importo)

No Documentazione allegata Note
Incentivi regionali

 

 

Altro……..

 

 

Altro……..

 

 

Altro……..

 

 

Altro……..

 

 

 

Raccogli i documenti

  • Trascina i file qui oppure
    Tipi di file accettati: pdf.
condividi.