Terzo settore, redazione bilancio sociale

28 Settembre 2019 Categorie: accertamento,agevolazioni,altro,antiriciclaggio,appalto,artigiani e commercianti,bilancio,blockchain,cittadini,crisi d impresa,Decreto Fallimento,dogana,edilizia,enti locali,Fallimentare,finanziamenti,fisco,governance e codice etico,guida 4.0,Industria 4.0,lavoro,locazione,marchi e brevetti,operazioni straordinarie,previdenz,previdenza,privacy,professionisti,responsabilità,revisione,riscossione,sicurezza sui luoghi di lavoro,societá,subappalto,terzo settore,

Il Decreto stabilisce le linee guida che gli enti del Terzo settore devono seguire ai fini della redazione del bilancio sociale, a decorrere da quello relativo al primo esercizio successivo a quello in corso alla data di pubblicazione del presente Decreto (vale a dire il 2020).

Le linee guida riguardano i soggetti tenuti alla redazione e destinatari del bilancio sociale, i principi di redazione, la struttura e il contenuto del bilancio sociale, e la relativa approvazione, deposito, pubblicazione e diffusione.

Si punta, in particolare, su trasparenza e informazioni puntuali verso i soggetti terzi in base alla natura delle attività esercitate e alle dimensioni dell’ente, anche ai fini della valutazione di impatto sociale.


Sei interessato all’articolo? Scrivici e verrai contattato da un nostro Consultant

@ Beneggi e Associati | Commercialisti al servizio delle imprese | Meda | Milano